Il nuovo Tribunale delle Imprese

Le sezioni specializzate in materia di proprietà industriale, concorrenza sleale e antitrust

E’ stata istituita presso il Tribunale e la Corte d’Appello di Brescia la Sezione Specializzata in materia d’impresa prevista dall’articolo 2 del D.L. 24 gennaio 2012 n. 1 (convertito con modificazioni dalla L. 24 marzo 2012 n. 27).

La norma interviene integrando il D.Lgs. 168/2003 che già aveva previsto, in attuazione delle disposizioni europee che imponevano di designare tribunali competenti in materia di proprietà industriale, le Sezioni Specializzate in materia di proprietà industriale ed intellettuale presso i Tribunali e le Corti d’Appello di alcuni capoluoghi di Regione, in particolare Milano per la Regione Lombardia.

La novella, oltre ad estendere a tutti i capoluoghi di Regione l’insediamento delle Sezioni Specializzate in materia d’impresa, con l’eccezione della Valle d’Aosta che farà capo a Torino e della Lombardia che avrà due sedi, Milano e Brescia, ne ha ampliato la competenza, ricomprendendo oltre alle controversie in materia di proprietà industriale anche quelle:

  • in materia di concorrenza sleale, con esclusione delle sole fattispecie che non interferiscono neppure indirettamente, con l’esercizio dei diritti di proprietà industriale;
  • aventi ad oggetto illeciti antitrust, compiuti in violazione sia della normativa italiana (L.287/1990) che della normativa comunitaria (art. 81-82 Trattato UE), afferenti all’esercizio dei diritti di proprietà industriale;
  • cause connesse anche in modo improprio con le precedenti;
  • in materia di invenzioni dei dipendenti, dei ricercatori universitari e degli enti pubblici di ricerca in materia di informazioni aziendali segrete;
  • in materia di indennità di espropriazione dei diritti di proprietà industriale;
  • aventi ad oggetto i provvedimenti emessi dal consiglio dell’Ordine dei Consulenti in proprietà industriale;
  • in materia di diritto d’autore;
  • in materia di intese, abuso di posizione dominante ed operazioni di concentrazione;
  • relative alle società di capitali, cooperative, mutue assicuratrici, società europee e cooperative europee, nonché stabili organizzazioni nel territorio dello Stato di società costituite all’estero, ovvero società che rispetto alle stesse esercitino o siano sottoposte a direzione e coordinamento, per le cause e i procedimenti riguardanti: i rapporti societari, le azioni di responsabilità contro amministratori o organi di controllo, liquidatori, direttori generali, dirigenti preposti alla redazione dei documenti contabili per i danni derivanti da inadempimento o fatti illeciti commessi nei confronti della società e dei terzi danneggiati, le opposizioni contro le delibere di riduzione del capitale, le opposizioni contro le delibere costitutive del patrimonio destinato, le opposizioni alle delibere di revoca dello stato di liquidazione, le opposizioni contro le delibere di fusione o scissione societaria, il trasferimento delle partecipazioni sociali ed ogni altro negozio avente ad oggetto le partecipazioni sociali o i diritti inerenti, patti parasociali, azioni di responsabilità promosse dai creditori delle società controllate contro le società che le controllano, azioni relative a rapporti che riguardano le società che sono sotto l’influenza dominante di un’altra società in virtù di particolari vincoli contrattuali o di società che esercitano attività di direzione e coordinamento di società sulla base di un contratto o di clausole statutarie o di gruppi cooperativi paritetici, contratti pubblici di appalto di lavori, servizi o forniture di rilevanza comunitaria dei quali sia parte una delle società di cui sopra , ovvero quando una delle stesse società partecipa al consorzio o al raggruppamento temporaneo cui i contratti siano stati affidati e le cause connesse con le precedenti.

La competenza per territorio è ripartita secondo gli ordinari criteri codicistici.

Le nuove disposizioni sulle sezioni specializzate in materia di imprese si applicano ai soli giudizi instaurati a partire dal 21 settembre 2012.